Numero 12

Numero 12 - "Berggasse,19"

Direttore: Daniela Settembrini

Comitato Scientifico: Michele Avigliano, Filippo Bellavia (fondatore), Claudio Grasso, Mirella Rostagno

Redazione: Teresa Cappa, Daniela Cassano, Morena Danieli, Laura Fattori, Marika Tricarico


Editoriale

I primi due articoli di questo numero sono relativi a due seminari tenuti quest´anno presso l´IPP, "Genitori e figli nella società che cambia: forme della sofferenza e aiuto possibile", di Mirella Rostagno e "I personaggi in seduta", di Michele Avigliano.

Anche qui, come per gli altri seminari, gli autori hanno deciso di non pubblicare la parte relativa ai casi clinici, che invece sono stati esposti durante i seminari.

Ancora nella sezione dedicata alla clinica troviamo il contributo di Antonella Anichini, Elena Rainò, Pia Massaglia,"Un ponte": progetto multidisciplinare per il reinserimento sociale degli adolescenti ricoverati in NPI, relativo ad un progetto sperimentale che riguarda adolescenti con patologia psichiatrica acuta e/o grave che afferiscono alla Clinica Universitaria di NPI, posta all´interno dell´Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

Di seguito La memoria delle frittelle, di Donata Miglietta, che ripropone un pezzo di storia del nostro paese all´epoca della dismissione dei manicomi con l´introduzione della Legge Basaglia;

Psicoterapia e neuroscienze: differenze e acquisizioni comuni nella pratica clinica, di Daniela Cassano, che riflette da neurologa e psicoterapeuta, sui due approcci al paziente della psicoterapia e delle neuroscienze;

Trauma di Maura Mercandino, sul tema della cura del trauma nella clinica, Pensieri diversi, pensarsi diversi.

Un´esperienza di gruppo per preadolescenti con Ritardo Mentale e i loro genitori: il Laboratorio Autostima, di Maria Chiara Fiorin, Alberto Sacchetto, Francesca Bonorino, che riportano l´esperienza di un laboratorio rivolto ad adolescenti con disabilità.

Nella sezione Cultura psicoanalitica, Fabrizio Gambini, con Il Nome del Padre: una versione italiana, riflette, attraverso un testo molto denso e ricco di spunti, su un caposaldo del pensiero di Lacan.

La recensione di questo numero, a cura di Morena Danieli, riguarda un testo di R.D. Hinshelwood, "Research on the Couch. Single Case Studies and Psychoanalytic", non ancora tradotto in italiano, che affronta questioni complesse relative alla metodologia della ricerca e all´epistemologia.

Infine, la rubrica Psyco di Claudio Grasso è un omaggio sentito, attraverso l´analisi del film Will Hunting alla memoria di Robin Williams.

Al fondo di questo numero compare il programma del corso di perfezionamento dal titolo L´ascolto e la cura in infanzia e in adolescenza secondo la psicoanalisi contemporanea, che il nostro istituto ha deciso di attivare per l´anno 2015.

Un ringraziamento a Vittorio Bertello che ha curato l´editing di questo numero.

Invito, come sempre, tutti i colleghi che volessero contribuire con articoli o commenti a scrivere all´indirizzo della rivista: berggasse@ippweb.it

Torino, 1 ottobre 2014

Daniela Settembrini


In Questo Numero:

Clinica psicoanalitica

  • Genitori e figli nella società che cambia: forme della sofferenza e aiuto possibile di Mirella Rostagno

  • I personaggi in seduta di Michele Avigliano

  • "Un ponte": progetto multidisciplinare per il reinserimento sociale degli adolescenti ricoverati in NPI di Antonella Anichini, Elena Rainò, Pia Massaglia

  • La memoria delle frittelle di Donata Miglietta

  • Psicoterapia e neuroscienze: differenze e acquisizioni comuni con riferimento alla pratica clinica con i pazienti di Daniela Cassano

  • Trauma diMaura Mercandino

  • Pensieri diversi, pensarsi diversi. Un´esperienza di gruppo per preadolescenti con Ritardo Mentale e i loro genitori: il Laboratorio Autostima di Maria Chiara Fiorin, Alberto Sacchetto, Francesca Bonorino

Cultura psicoanalitica

  • Il Nome del Padre. Una versione italiana di Fabrizio Gambini

Recensioni

  • Research on the Couch. Single Case Studies and Psychoanalytic. R.D. Hinshelwood di Morena Danieli

Psyco

  • Psyco di Claudio Grasso