IPP - SITO - COVER - Copia.jpg
scopri di più
 
gif convegno.gif
IPP - Post 21 maggio - PIETROPOLLI.jpg

La psicoanalisi e il cinema sono nati nello stesso periodo storico. Non a caso.


È del tutto evidente che la psicoanalisi ha nutrito – eccome! - questa forma d’arte.

E il cinema ha nutrito, a sua volta, la psicoanalisi?
Oggi i modelli ermeneutici alla base della psicoanalisi rimangono modelli letterari e mitologici, ma la saga del “Padrino” di Coppola, per esempio, non è così inferiore a Shakespeare e alla tragedia greca, nell’evocare sentimenti, emozioni, affetti, tutto il ventaglio dell’umano sentire.
E più di ogni altra cosa l’abito della psicoanalisi e quello del cinema risultano essere lo stesso.
Entrambi sono fatti della stessa stoffa di cui sono fatti i sogni.
In questa prospettiva il nostro Fellini, cultore della psicoanalisi e lui stesso analizzato, prende per mano noi spettatori dei suoi film e ci mostra che non c’è solo un “davanti” lo schermo ma anche un “dentro” e, soprattutto, un “dietro” lo schermo. Più psicoanalisi di così!
Buona visione di bei sogni e buona visione anche di incubi, che nel processo di sublimazione si trasformeranno in esperienze-vissuti di crescita della nostra umanità.

GIF QUADRATA ipp.gif
IPP - Post 11 giugno - CORREALE.jpg
Chi siamo
IPP - Box sezioni3.jpg
IPP - Box sezioni.jpg
IPP - Box sezioni2.jpg

dal blog....

La nostra agenda